Sostenibilità

Noi rispettiamo l'ambiente

Per ogni tonnellata di carta riciclata vengono salvati:

Noi rispettiamo l'ambiente

0
Alberi
0
litri di acqua
0
metri cubi di gas
0
kWh di energia elettrica

Sostenibilità significa rispetto che si traduce in prendersi cura dell’ambiente e delle persone. Riciclare carta è rispettoso degli alberi e dal 1924 icP si comporta in modo rispettoso del mondo in cui vive. Produrre carta è altamente energivoro e ha un grande impatto su alcune delle risorse fondamentali del pianeta come l’aria e l’acqua. IcP mira al minimo uso di energia ed emissione di anidride carbonica, preferendo sorgenti di energia sostenibile, riducendo di continuo i propri rifiuti e utilizzando le risorse idriche in modo razionale

Questo approccio – concretizzato nella costruzione da parte dell’azienda di un co-generatore di elettricità e vapore, alimentato a metano, e di un depuratore per le acque di lavorazione – contribuisce all’obiettivo di offrire il massimo beneficio a tutte le parti interessate del processo produttivo, riducendo al minimo gli impatti negativi. Oltre al rispetto dell’ambiente, fanno quindi parte di questa impostazione sostenibile anche la creazione di un valore economico duraturo e la tutela di salute e sicurezza dei lavoratori.

Nei tempi moderni si parla di etica e icP agisce eticamente non solo perché investe di continuo per proteggere l’ambiente e per la sicurezza e il benessere dei dei propri lavoratori ma anche perché sostiene progetti di solidarietà. Crediamo che il processo economico passi attraverso la promozione e lo sviluppo del sociale e che il concetto del profitto possa dialogare con quello di fare le cose nel modo giusto.

Modello 231/2001 – Ponendosi all’avanguardia tra le aziende cartarie più attente, icP si è dotata di un proprio Codice Etico, ispirato ai principi di trasparenza, integrità morale, affidabilità, senso di responsabilità, professionalità, serietà, onestà, correttezza, riservatezza, imparzialità, lealtà, reciproco rispetto e condivisione. Sono i valori cui si devono ispirare tutte le persone che si trovano a collaborare con l’azienda. Il Codice etico di icP – che rientra nella più complessa adozione del modello 231/2001, recepito nel 2016 – è consultabile qui